Crivispe - Centro di ricerca filosofica per lo studio della violenza sociale, politica e economica

Il Centro promuove ricerche filosofiche incentrate sui concetti di violenza, consenso, male, responsabilità. Essa è caratterizzata dal dialogo tra diverse forme del sapere, impegnate in un’indagine condivisa riguardante le radici e le ragioni della violenza sociale intenzionale.

Responsabile scientifico/Coordinatore - Prof. Francesco Cerrato

Temi di ricerca

Sono stati individuati come oggetti di ricerca i contesti teorici, sociali, culturali, psicologici e politici entro i quali, nel corso del Novecento, si sono potuti formare e affermare come socialmente egemoni comportamenti aberranti che hanno finito per stravolgere i principi morali, i codici etici e le relazioni tra vincoli giuridici e intenzione morale.

COLLEGIO SCIENTIFICO

Alberto Burgio

Professore ordinario

Gennaro Imbriano

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Marina Lalatta Costerbosa

Professoressa ordinaria

Altri componenti il collegio scientifico

Paul Corner - Università di Siena

Giovanna Procacci - Università di Modena e Reggio Emilia

Marcella Ravenna - Università di Ferrara

Ciro Tarantino - Università della Calabria

Giacomo Todeschini - Università di Trieste

Chiara Volpato - Università degli Studi di Milano Bicocca

Attività svolte

Costituitosi nel dicembre del 2011, il gruppo di studiosi afferenti al Centro si riunisce regolarmente, con periodicità quadrimestrale. Si sono tenuti in particolare seminari plenari presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione e presso l’Università di Padova con la partecipazione di membri del Dipartimento e di studiosi di altre università italiane. Il gruppo ha inoltre maturato interlocuzioni feconde con la rivista del nostro Dipartimento «Dianoia. Rivista di Filosofia», e con alcune altre riviste scientifiche quali «Minory Reports. Cultural Disability Studies», «Psicoterapia e scienze umane», «Derechos y Libertades», «Ordines».

Si segnalano in particolare i Convegni:

«Di fronte al male. Riconoscimento, giustificazioni, reazioni», organizzato presso la Scuola Superiore di Studi Umanistici di Bologna il 23-24 giugno 2016 insieme agli altri membri del Gruppo di ricerca. Il convegno ha ospitato, tra le altre, le relazioni di Marco Cavina, Enzo Collotti, Marco De Paolis, Marcella Ravenna, Ciro Tarantino, Giacomo Todeschini e Chiara Volpato).

«Identità del male. La costruzione della violenza perfetta», organizzato presso la Scuola Superiore di Studi Umanistici di Bologna, il 29 novembre- 1 dicembre 2012). Il convegno ha ospitato, tra le altre, le relazioni di Enrico Donaggio, Pierpaolo Portinaro, Adriano Zamperini, Simona Forti, Massimo La Torre, Fabio Dei, Adriano Zamperini.

Seminario di educazione alla civiltà per l’a.a. 2017/2018 presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna. Titolo del ciclo coord. insieme al prof. Francesco Cerrato “Di fronte all’Europa. Rischi, promesse, tradimenti”. Gli incontri sono stati tenuti da Alessandro Dal Lago, Giacomo Todeschini, Francesco Riccobono, Carla Faralli, Luigi Ferrajoli, Massimo La Torre, Carlo Galli, Maurizio Fioravanti, Roberto Escobar, Franco Farinelli, Ciro Tarantino, Paul Corner.

Seminari arendtiani 2018/2019: “Arendt e i tedeschi” il 29 novembre 2018 con Francesco Riccobono, Gennaro Imbriano e Thomas Casadei; “Arendt e il totalitarismo” con Chiara Volpato, Alberto Burgio e Francesco Cerrato.

«Diritto e non diritto. Gustav Radbruch», organizzato presso il Dipartimento di Filosofia a Comunicazione, il 1 dicembre 2021. Il convegno ha ospitato le relazioni di Gaetano Carlizzi, Vincenzo Omaggio, Pier Paolo Portinaro.

 

Pubblicazioni

  • Le parole del male. Materiali per un lessico della violenza, a cura di Francesco Cerrato, Modena, Mucchi, 2021 («quaderni di dianoia», 2).

  • Vite inutili. Il Programma “eutanasico” nazista, a cura di Marina Lalatta Costerbosa, «Minority Reports», 12, 2021.

  • L’Europa allo specchio. Identità, cittadinanza, diritti, a cura di Francesco Cerrato e Marina Lalatta Costerbosa, Bologna, il Mulino, 2020.

  • Di fronte al male, a cura di Francesco Cerrato e Gennaro Imbriano, numero monografico della rivista «Minority Report. Cultural Disability Studies», Mimesis, Milano-Udine 2017.

  • Alberto Burgio e Marina Lalatta Costerbosa, Orgoglio e genocidio. L'etica dello sterminio nella Germania nazista, DeriveApprodi, Roma 2016.

  • Questioni tedesche, a cura id Alberto Burgio, «Dianoia. Rivista di Filosofia», XX, 2015.

  • Identità del male. La costruzione della violenza perfetta, a cura di Alberto Burgio e Adriano Zamperini, numero speciale di «Psicologia e scienze umane», 2, 2013.

  • Responsabilità. Per una problematizzazione, a cura di M. Lalatta Costerbosa, «Dianoia. Rivista di Filosofia», XVIII, 2013.