Statuto territoriale e geografia culturale dell'Europa

Ambiti: Geografia

Responsabile scientifico/coordinatore - Prof. Franco Farinelli

Temi di ricerca

L'affermazione dell'Unione Europea come soggetto politico transnazionale ha sollevato negli ultimi anni una serie di questioni decisive su tematiche relative alla ridefinizione dei tradizionali confini nazionali (de-bordering/re-bordering), all'erosione della sovranità statuale (Brown 2013), ai flussi migratori, e più in generale al rescaling dei processi decisionali politici ed economici tra i Paesi membri. Questi cambiamenti hanno comportato un ripensamento della spazialità europea e più precisamente del suo statuto territoriale, andando a modificare l'idea stessa di Europa che, come ha mostrato Todorov (1984), si era plasmata identitariamente a partire dalla conquista dell'America.
Tale richiamo risulta ancora più significativo da un punto di vista della definizione culturale dell'Europa secondo lo schema "interno-esterno", tipicamente cartografico e legato alla territorialità dello Stato moderno. In altre parole la definizione geografica dell'Europa si lega ancora a uno degli assunti principali di quella trappola territoriale (Agnew, 1994) che risulta invece uno dei maggiori limiti, per gli scienziati sociali, nella comprensione e nel superamento dello Stato territoriale moderno.
A partire da queste prime considerazioni, il gruppo di ricerca si occupa di rintracciare le coordinate di un possibile statuo territoriale per l'Europa, riflettendo sul significato contemporaneo di territorio, autorità e cittadinanza. La vastissima letteratura di riferimento fin qui prodotta si interessa di tre tematiche principali: la rappresentazione spaziale dell'Europa e dei suoi confini, la costruzione geopolitica dell'Europa, il rapporto tra politica economica sovranazionale e partecipazione democratica. Risulta invece ancora poco esplorata la dimensione autenticamente territoriale dell'Europa, che associa i processi di rappresentazione e governo a una specifica dimensione spaziale di riferimento.
Una questione di scala, o come ormai viene riconosciuto, di "re-scaling" dello spazio europeo che lascia tuttavia irrisolta la definizione di cosa sia l'Europa. Per citare: "It appears that the US and Europe are still able to define themselves only with reference to each other" (Bialasiewicz, Minca: 2005).
La ridefinizione dei caratteri costitutivi dell'Unione Europea da un punto di vista territoriale, nell'attuale fase di crisi e transizione, si presenta quindi come un nodo tematico rispetto a cui il gruppo di ricerca si rivolge criticamente fornendo nuove "immaginazioni geografiche" in grado di integrare i numerosi modelli spaziali, culturali ed economici che hanno contribuito alla costruzione dello statuto territoriale e della geografia culturale dell'Europa.

Settori ERC

  • SH3_10 - Urban studies, regional studies
  • SH3_11 - Social geography, infrastructure
  • SH3_12 - Geo-information and spatial data analysis

Membri del gruppo

Alessandra Bonazzi

Professoressa ordinaria

Emanuele Frixa

Ricercatore confermato

Produzione scientifica

  • Farinelli F., (2014a) "Dove (e quando) il luogo divenne spazio", Memoria e Ricerca, 45/gennaio-aprile, pp. 19-27.
  • Farinelli F., (2014b) "La continua mobilità", Equilibri, 2/2014, pp. 363-366.
  • Farinelli F., (2014c) "Abbandonare le mappe, riportare l'attenzione ai processi storici", Equilibri, 3/2014, pp. 561-567.
  • Farinelli F., Genealogίa del confίn. Espacio geográfico y espacio polίtico en la cultura europea,Puentes de Crίtica Literaria y Cultural, número 3, pp.38-46.
  • Bonazzi A., "De Ludo Globi or the Reason of the Sphere", in Go: On the Geographies of Gunnar Olsson, London, Ashgate, 2012, pp. 329-342;
  • Bonazzi A., Manuale di geografia culturale, Roma, Laterza, 2011;
  • Bonazzi A., "The art of fugue", Environment and Planning D- Society and Space, 2011, 29, pp. 561-562.
  • Frixa E., (2011) "L'immagine infografica dell'Europa: il caso della stampa", Storicamente, Quaderni del territorio n. 1, Rappresentare la territorialità, a cura di Bonora P.
  • Frixa E., (2010) "Lo spazio geografico europeo. Un'ipotesi di riscrittura geopolitica?" Equilibri, N.3, pp. 515-519.
  • Frixa E., "Dove finisce l'Europa?", Sten Berglund, Kjetil Duvold, Joakim Ekman, CarstenSchymik, Where does Europe end?: Borders, limits and directions of the EU, Equilibri, N. 1, 2010.
  • Farinelli F., (2009) La crisi della ragione cartografica, Torino, Einaudi.