TraMe - Centro di Studi Semiotici sulla Memoria

Il Centro TraMe è dedicato alla ricerca sui temi della memoria. Il Centro coniuga un approccio semiotico con una prospettiva di dialogo interdisciplinare che interroga la memoria in tutte le sue dimensioni e declinazioni.

Direttore – Francesco Mazzucchelli

Referente scientifico – Patrizia Violi (Professoressa Alma Mater)

Fondato da Patrizia Violi nel 2009 e al centro di una fitta rete di contatti internazionali che hanno portato alla redazione e alla vittoria di due progetti europei e a una lunga lista di pubblicazioni, convegni, eventi e cicli di seminari, il Centro TraMe è dedicato alla ricerca – sia semiotica che interdisciplinare – sui temi della memoria, con particolare attenzione alla memoria culturale e ai rapporti tra Memory Studies e filosofia, storia, antropologia e scienze cognitive.

Il tema della memoria viene studiato sia nella sua dimensione “sistemica”, attraverso le pratiche di codificazione, di trasmissione e di archiviazione dei saperi, sia in quella “processuale”, attraverso le modalità di rappresentazione, di comunicazione e di trasmissione della memoria attraverso differenti forme di testualità e materialità.

Le ricerche del Centro TraMe rivolgono la propria attenzione ai linguaggi della memoria collettiva e individuale in un’ottica trans-disciplinare, mirando così a porsi come luogo di riflessione e di (ri)elaborazione dei temi al centro del dibattito scientifico internazionale dei Memory Studies.

Un ambito di ricerca centrale per il centro TraMe riguarda i processi di costruzione e valorizzazione del Cultural Heritage (tangible e intangible), in relazione con i processi di autorappresentazione e di costruzione di identità (e alterità) collettive, con le culture e le estetiche del ricordo e con le dinamiche di negoziazione e attribuzione di senso che li animano.

Una particolare attenzione viene dedicata all’analisi semiotico-comunicativa di testi, spazi, generi e pratiche di rappresentazione della memoria individuale e collettiva in situazioni di conflitto e post-conflitto, violenza politica e traumi culturali, ponendo a oggetto d’indagine le rappresentazioni, le pratiche e i luoghi con cui e in cui si affrontano, si rielaborano, si descrivono e si ricordano traumi collettivi.

COMITATO DIRETTIVO

Cristina Demaria

Professoressa associata

Anna Maria Lorusso

Professoressa associata

Francesco Mazzucchelli

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Claudio Paolucci

Professore associato

Maria Patrizia Violi

Professoressa Alma Mater

SEGRETERIA SCIENTIFICA

MEMBRI

Alessandra Bonazzi

Professoressa ordinaria

Roberta Lorenzetti

Professoressa associata confermata

Rita Monticelli

Professoressa ordinaria

Marco Solaroli

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Lucio Spaziante

Professore associato

Roberto Vecchi

Professore ordinario

MEMBRI ESTERNI

Daniele Salerno (Università di Utrecht)

Patrizia Di Luca (Università di San Marino)