Mobilità internazionale

Maggiori informazioni per gli studenti in mobilità in questo periodo di incertezza e di emergenza dovuto alla pandemia

Pubblicato: 16 novembre 2020 | Internazionale

Opzioni per la mobilità studentesca nel quadro Erasmus + nell’attuale periodo di pandemia

La studentessa/lo studente povrà selezionare, all’interno del suo accordo di mobilità, una delle 4 opzioni di seguito elencate:

  1.  Mobilità con contributo finanziario Erasmus+ per tutto il periodo, l'intera mobilità sarà svolta in modalità fisica (1)
  2. Mobilità senza contributo finanziario Erasmus+ (“zero Grant”) per tutto il periodo, l'intera mobilità sarà svolta in modalità virtuale (2)
  3.  Mobilità senza contributo finanziario Erasmus+ (“zero Grant”) per tutto il periodo per altri motivi (3)
  4.  Un periodo di mobilità con contributo finanziario Erasmus+ congiuntamente ad un periodo senza contributo finanziario Erasmus+ (“zero grant”), svolto in modalità blended (4)

(1) Per mobilità svolta in modalità fisica si intende che il partecipante si recherà fisicamente presso la sede ospitante e vi rimarrà per tutto il periodo, indipendentemente dalla modalità di erogazione delle attività didattiche presso la sede ospitante. In questo caso, il partecipante usufruirà del relativo finanziamento Erasmus+ (e dell'eventuale integrazione MIUR, se prevista).

(2) Per mobilità svolta in modalità virtuale si intende che il partecipante svolgerà tutto il periodo di attività didattica a distanza, senza mai raggiungere la sede ospitante. In questo caso il partecipante usufruisce di posto scambio e status Erasmus+ ma non può ricevere finanziamento Erasmus+ né l'eventuale integrazione MIUR, se prevista.

(3) In questo caso il partecipante, pur recandosi fisicamente presso la sede ospitante, non può ricevere finanziamento Erasmus+ perché usufruisce già di un contributo non compatibile con il suddetto, secondo le regole descritte nel Bando Erasmus+ mobilità per studio 2020-2021, pag. 5, paragrafo "incompatibilità".

(4) Per mobilità svolta in modalità blended si intende un periodo di mobilità durante il quale il partecipante alterna un periodo di mobilità "virtuale" (svolgendo le attività didattiche a distanza senza recarsi fisicamente nella sede ospitante) ad un periodo di mobilità "fisica" (recandosi fisicamente presso la sede ospitante, indipendentemente dalla modalità di erogazione delle attività didattiche. In questo caso il Partecipante usufruirà del finanziamento Erasmus+ (e dell'eventuale integrazione MIUR, se prevista) per il solo periodo di mobilità fisica. Entrambi i periodi dovranno essere opportunamente certificati dalla sede ospitante.

Lo studente che seleziona opzione 1 e 4 potrà caricare il proprio IBAN, chi seleziona l'opzione 2 e 3 non lo potrà fare.

Informazioni relative alla gestione degli esami e del L.A. per gli studenti in mobilità durante la pandemia

Al fine di evitare criticità per gli studenti in mobilità in questo periodo di incertezza e di emergenza dovuto alla pandemia, vengono riproposte per l’anno accademico 2020/21 le seguenti misure:

  1.  Deroga alla regola del riconoscimento di almeno un’attività didattica ai fini del mantenimento della borsa di mobilità internazionale: si propone di pagare il contributo di mobilità anche a coloro che non avranno il riconoscimento di alcuna attività didattica, in maniera proporzionale al periodo effettuato.
  2.  Possibilità di seguire corsi e sostenere esami sia presso la sede di scambio sia presso l’Università di Bologna, al fine di conseguire il maggior numero di crediti relativi alle attività previste sia dal Learning Agreement (LA) – adesso modificabile fino a tre volte – sia dal proprio piano di studi –il quale potrà anche subire modifiche, contestuali alle specifiche esigenze di ogni studente. Le attività da svolgersi presso la sede di Bologna dovranno essere indicate nelle note del Learning Agreement.
  3.  Possibilità di riconoscere le attività didattiche che nei transcript of records (ToR) vengono riportate senza un voto sotto forma di giudizio di idoneità nella carriera dello studente.
Torna su